La morale di Locke fra prudenza e mediocritas