Partendo dal complesso rapporto tra educazione e trasformazione sociale, il testo rilegge le tradizionali interpretazioni educative alla luce degli attuali e problematici scenari. Particolare attenzione è riservata all’analisi del ruolo svolto dalla pedagogia e dalle scienze dell’educazione nel razionalizzare e gestire il passaggio generazionale, nel tentativo di ricostruire, anche attraverso i potenti strumenti della comparazione, la funzione e la direzione di senso da attribuire alle agenzie educative, e in particolare alla scuola, all’interno della società complessa. Dopo una riflessione sui contenuti e sulle forme dell’azione educativa, viene indagato il contributo delle scienze dell’educazione nella configurazione delle principali agenzie educative, soffermandosi sulle teorie scientifiche prevalenti nel delicato passaggio dalla società industriale all’attuale società globale. Nella seconda parte, invece, viene affrontato il tema della comparazione come strumento di conoscenza e come moderno approccio ai temi della valutazione e della produttività dei sistemi educativi e formativi, richiamando i metodi scientifici e i recenti criteri utilizzati nel campo della ricerca comparativa. La comparazione si presenta come un efficace strumento di conoscenza della realtà, anche se in campo educativo viene utilizzata in modo talvolta strumentale, decontestualizzata e ridotta a una serie di graduatorie che poco dicono sullo stato effettivo dei sistemi educativi e sul loro ruolo nella società.

Educazione e comparazione oggi

CRIVELLARI, Claudio
2012-01-01

Abstract

Partendo dal complesso rapporto tra educazione e trasformazione sociale, il testo rilegge le tradizionali interpretazioni educative alla luce degli attuali e problematici scenari. Particolare attenzione è riservata all’analisi del ruolo svolto dalla pedagogia e dalle scienze dell’educazione nel razionalizzare e gestire il passaggio generazionale, nel tentativo di ricostruire, anche attraverso i potenti strumenti della comparazione, la funzione e la direzione di senso da attribuire alle agenzie educative, e in particolare alla scuola, all’interno della società complessa. Dopo una riflessione sui contenuti e sulle forme dell’azione educativa, viene indagato il contributo delle scienze dell’educazione nella configurazione delle principali agenzie educative, soffermandosi sulle teorie scientifiche prevalenti nel delicato passaggio dalla società industriale all’attuale società globale. Nella seconda parte, invece, viene affrontato il tema della comparazione come strumento di conoscenza e come moderno approccio ai temi della valutazione e della produttività dei sistemi educativi e formativi, richiamando i metodi scientifici e i recenti criteri utilizzati nel campo della ricerca comparativa. La comparazione si presenta come un efficace strumento di conoscenza della realtà, anche se in campo educativo viene utilizzata in modo talvolta strumentale, decontestualizzata e ridotta a una serie di graduatorie che poco dicono sullo stato effettivo dei sistemi educativi e sul loro ruolo nella società.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11564/265871
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact