«Se l’uomo fosse buono». Metamorfosi del bene nel contrattualismo moderno