Georgette Leblanc, musa del Simbolismo, definita da Mallarmé “sorgente lirica e tragica” e da Cocteau “mostro sacro”, “santa del lirismo”, “invisibile, veggente, lenta e più rapida del fulmine” viene presentata, in questa monografia attraverso una preziosa documentazione che ne rivela la donna e ne approfondisce l’opera. Ruotano intorno alla protagonista “mostri sacri” della letteratura, della musica, del teatro e del cinema d’avanguardia. Ritroviamo Maurice Maeterlinck, col quale la Leblanc visse per vent’anni, Claude Debussy, prima della celebrità e un Gabriele d’Annunzio, sorpreso nel suo intimo e sorprendente nei dialoghi, per giungere fino al primo lungometraggio d’avanguardia, il film "L’Inhumaine" (titolo italiano: "Futurismo – Un dramma passionale nell’anno 1950"), in capitoli voti ad allargare i confini dell’indagini svolte finora.

Georgette Leblanc musa del Simbolismo

GIANSANTE, Gabriella
2017

Abstract

Georgette Leblanc, musa del Simbolismo, definita da Mallarmé “sorgente lirica e tragica” e da Cocteau “mostro sacro”, “santa del lirismo”, “invisibile, veggente, lenta e più rapida del fulmine” viene presentata, in questa monografia attraverso una preziosa documentazione che ne rivela la donna e ne approfondisce l’opera. Ruotano intorno alla protagonista “mostri sacri” della letteratura, della musica, del teatro e del cinema d’avanguardia. Ritroviamo Maurice Maeterlinck, col quale la Leblanc visse per vent’anni, Claude Debussy, prima della celebrità e un Gabriele d’Annunzio, sorpreso nel suo intimo e sorprendente nei dialoghi, per giungere fino al primo lungometraggio d’avanguardia, il film "L’Inhumaine" (titolo italiano: "Futurismo – Un dramma passionale nell’anno 1950"), in capitoli voti ad allargare i confini dell’indagini svolte finora.
“Epigrafe”, sezione “Arte e Spettacolo”
978-88-495-3375-0
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
GEORGETTE LEBLANC .pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 3.65 MB
Formato Adobe PDF
3.65 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/670845
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact