“Il Sole, e la Luna appaiono maggiori nell’Oriente, e nell’Occidente”: gli interessi cosmologici negli scienziati ed eruditi slavi meridionali