L’attuale situazione di “crisi” ha sollecitato un ripensamento del modello di sviluppo coinvolgendo, necessariamente, anche l’approccio al progetto di architettura. Si propone un cammino verso la messa a punto di una più appropriata metodologia sottesa al progetto ambientalmente consapevole; la scelta di un caso studio esemplifica la prioritaria urgenza di ripensare la pianificazione, anche politica, della rigenerazione dei territori, in particolare muovendo dalla necessità di riequilibrare le concentrazioni demografiche e l’offerta occupazionale finalizzata, quest’ultima, a garantire presidi attivi sull’intero ambito territoriale. Si tratta di porre estrema attenzione a quanto già sperimentato in ‘buone pratiche’ ed operare un coerente ‘trasferimento’ volto a produrre innovazione e assicurare un adeguato livello della qualità della vita. “Limiti” ed “esigenze primarie” sono, pertanto, la base per una configurazione delle reali sfide del prossimo futuro e dovrebbero essere di riferimento per una inversione del modello socio-economico come anche dell’approccio progettuale.

La green economy

Forlani Maria Cristina
2016-01-01

Abstract

L’attuale situazione di “crisi” ha sollecitato un ripensamento del modello di sviluppo coinvolgendo, necessariamente, anche l’approccio al progetto di architettura. Si propone un cammino verso la messa a punto di una più appropriata metodologia sottesa al progetto ambientalmente consapevole; la scelta di un caso studio esemplifica la prioritaria urgenza di ripensare la pianificazione, anche politica, della rigenerazione dei territori, in particolare muovendo dalla necessità di riequilibrare le concentrazioni demografiche e l’offerta occupazionale finalizzata, quest’ultima, a garantire presidi attivi sull’intero ambito territoriale. Si tratta di porre estrema attenzione a quanto già sperimentato in ‘buone pratiche’ ed operare un coerente ‘trasferimento’ volto a produrre innovazione e assicurare un adeguato livello della qualità della vita. “Limiti” ed “esigenze primarie” sono, pertanto, la base per una configurazione delle reali sfide del prossimo futuro e dovrebbero essere di riferimento per una inversione del modello socio-economico come anche dell’approccio progettuale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11564/684274
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact