Lo studio analizza le prime fasi italiane della ricerca di Jean-Baptiste Seroux d'Agincourt per la sua monumentale opera un più volumi "Histoire de l'Art par les monumens". In particolare è stato ricostruito il soggiorno bolognese del 1779 attraverso la testimonianza dei disegni inediti fatti eseguire prevalentemente nella nota raccolta di primitivi Malvezzi.

Collezionismo di “primitivi” e storiografia artistica. Le prime fasi della ricerca di Jean-Baptiste Seroux d’Agincourt per l’Histoire de l’Art par les monumens. Il caso di Bologna

Ilaria Miarelli Mariani
2017-01-01

Abstract

Lo studio analizza le prime fasi italiane della ricerca di Jean-Baptiste Seroux d'Agincourt per la sua monumentale opera un più volumi "Histoire de l'Art par les monumens". In particolare è stato ricostruito il soggiorno bolognese del 1779 attraverso la testimonianza dei disegni inediti fatti eseguire prevalentemente nella nota raccolta di primitivi Malvezzi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SEROUXBAv_Miarelli Mariani 2.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Dimensione 1.77 MB
Formato Adobe PDF
1.77 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11564/685503
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact