Gli editori e il rinnovamento del repertorio