L'obbligatorietà dell'azione penale tra criteri di priorità e garanzia di uguaglianza