Il saggio si sofferma sulla percezione del nemico sovietico da parte degli italiani stanziati sul fronte orientale tra il 1941 e il 1943. Inoltre, sulla base di documenti inediti, testimonianze e memorie russe, analizza come i militari dell'Armata rossa e i civili si formino un'immagine del nemico, in particolare considerando il carattere delle forze alleate nemiche.

«Restare vivo è molto difficile». Gli italiani sul fronte orientale e l’immagine del nemico

Giusti Maria Teresa
2018

Abstract

Il saggio si sofferma sulla percezione del nemico sovietico da parte degli italiani stanziati sul fronte orientale tra il 1941 e il 1943. Inoltre, sulla base di documenti inediti, testimonianze e memorie russe, analizza come i militari dell'Armata rossa e i civili si formino un'immagine del nemico, in particolare considerando il carattere delle forze alleate nemiche.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Restare vivo è molto difficile.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 9.85 MB
Formato Adobe PDF
9.85 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/698262
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact