Il contributo è il racconto del progetto e della realizzazione della Cantina Paradiso di Peppe Zullo ad Orsara di Puglia ad opera dell’architetto Nicola Tramonte, un’architettura d’invenzione (e per questo fittizia, scenica) che tuttavia rimanda ad un tempo della memoria. La memoria è la restituzione emotiva di quella storia, solo apparentemente cancellata dal tempo, che vive ancora nei ruderi sapientemente ricomposti e restituiti alla gioia degli ospiti che ripercorrono, nei passi, i vecchi borghi diruti. Il progetto svela, nella sua semplicità, il rapporto tra la memoria e la contemporaneità, un retro che non si mostra, ma sorregge quelle quinte della finzione, sia realmente nella struttura in calcestruzzo armato, abilmente denunciata, sia idealmente nella misura della distanza che ci separa ormai da quel tempo.

Benvenuti in paradiso

Domenico Potenza
2018

Abstract

Il contributo è il racconto del progetto e della realizzazione della Cantina Paradiso di Peppe Zullo ad Orsara di Puglia ad opera dell’architetto Nicola Tramonte, un’architettura d’invenzione (e per questo fittizia, scenica) che tuttavia rimanda ad un tempo della memoria. La memoria è la restituzione emotiva di quella storia, solo apparentemente cancellata dal tempo, che vive ancora nei ruderi sapientemente ricomposti e restituiti alla gioia degli ospiti che ripercorrono, nei passi, i vecchi borghi diruti. Il progetto svela, nella sua semplicità, il rapporto tra la memoria e la contemporaneità, un retro che non si mostra, ma sorregge quelle quinte della finzione, sia realmente nella struttura in calcestruzzo armato, abilmente denunciata, sia idealmente nella misura della distanza che ci separa ormai da quel tempo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2018.01_Benvenuti in paradiso_Dietro le quinte della memoria.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: file del contributo estratto dalla pubblicazione
Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 2.04 MB
Formato Adobe PDF
2.04 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/698666
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact