Molte aree metropolitane contemporanee vivono oggi condizioni di vita estreme, a volte diametralmente opposte. Una dimensione informale della città che, proprio negli ultimi anni, ha catturato l'attenzione di studiosi e ONG, trovando sempre più spazio anche nelle riviste patinate che vengono pubblicate in Italia e all'estero. La domanda è: qual è il ruolo dell'architettura in contesti come questi? il testo individua tre tipi di approccio al problema: - Il primo approccio utilizza i nuovi linguaggi della creatività e nuove forme di espressione dell'arte contemporanea; - Il secondo tipo di approccio è la creazione di nuove, impreviste centralità, forti polarità che diventano immediatamente visibili e accessibili, attraverso le quali ribaltare le condizioni del senso informale dello sviluppo; - Il terzo tipo di approccio è centrato sulla condivisione e l'ascolto delle comunità locali, senza cercare di cambiare il modo di pensare che produce agglomerati informali; Questi sono procedimenti paralleli, non alternativi. Diverse modalità per affrontare la questione della ricerca di soluzioni fattibili che comunque includano sempre forme diverse di condivisione con le comunità locali e grande interazione con le condizioni dei luoghi.

Quell'informale resistenza dell'abitare il margine

Domenico Potenza
2018

Abstract

Molte aree metropolitane contemporanee vivono oggi condizioni di vita estreme, a volte diametralmente opposte. Una dimensione informale della città che, proprio negli ultimi anni, ha catturato l'attenzione di studiosi e ONG, trovando sempre più spazio anche nelle riviste patinate che vengono pubblicate in Italia e all'estero. La domanda è: qual è il ruolo dell'architettura in contesti come questi? il testo individua tre tipi di approccio al problema: - Il primo approccio utilizza i nuovi linguaggi della creatività e nuove forme di espressione dell'arte contemporanea; - Il secondo tipo di approccio è la creazione di nuove, impreviste centralità, forti polarità che diventano immediatamente visibili e accessibili, attraverso le quali ribaltare le condizioni del senso informale dello sviluppo; - Il terzo tipo di approccio è centrato sulla condivisione e l'ascolto delle comunità locali, senza cercare di cambiare il modo di pensare che produce agglomerati informali; Questi sono procedimenti paralleli, non alternativi. Diverse modalità per affrontare la questione della ricerca di soluzioni fattibili che comunque includano sempre forme diverse di condivisione con le comunità locali e grande interazione con le condizioni dei luoghi.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2018.02_REGENERATING KIBERA.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: file del contributo estratto dalla pubblicazione
Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 1.27 MB
Formato Adobe PDF
1.27 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/698958
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact