Il testo raccoglie gli atti del seminario internazionale organizzato per affrontare le complesse problematiche inerenti ai crolli delle cinte murarie. Nella Regione Toscana, a Pietrasanta, Volterra, Poggio a Caiano, San Gimignano grandi masse di terra sono franate trascinando con sé grossi tratti di strutture murarie poiché non è stata garantita da tempo l’opera antica e abituale della manutenzione. Tali crolli vengono così a rappresentare la punta di un iceberg della condizione di vulnerabilità di un enorme e diffuso patrimonio edilizio storico sempre più esposto a fattori di rischio che impone la necessità di attivare una doverosa e improcrastinabile politica di conservazione e manutenzione programmata dei beni. Cosa e come fare, nel breve e lungo periodo, sono i temi fondamentali dell’incontro su “Le mura urbane crollano. Conservazione e Manutenzione programmata della cinta muraria dei centri storici” per riflettere su aspetti metodologici, quali: la conoscenza, i fattori di rischio, la diagnostica e gli strumenti tecnici per la conservazione e la manutenzione programmata. Per la tutela e la conservazione delle mura urbane, si è inteso restituire il sistema di conoscenze – evidentemente di carattere multidisciplinare – utile ad attivare processi orientati a impedire, oppure rallentare, l’avanzare del degrado e a prevenire i rischi insiti nell'insieme delle relazioni che connettono i manufatti al loro contesto.

LE MURA URBANE CROLLANO. Conservazione e manutenzione programmata della cinta muraria dei centri storici

Michele,Di Sivo
;
Daniela, Ladiana
2019

Abstract

Il testo raccoglie gli atti del seminario internazionale organizzato per affrontare le complesse problematiche inerenti ai crolli delle cinte murarie. Nella Regione Toscana, a Pietrasanta, Volterra, Poggio a Caiano, San Gimignano grandi masse di terra sono franate trascinando con sé grossi tratti di strutture murarie poiché non è stata garantita da tempo l’opera antica e abituale della manutenzione. Tali crolli vengono così a rappresentare la punta di un iceberg della condizione di vulnerabilità di un enorme e diffuso patrimonio edilizio storico sempre più esposto a fattori di rischio che impone la necessità di attivare una doverosa e improcrastinabile politica di conservazione e manutenzione programmata dei beni. Cosa e come fare, nel breve e lungo periodo, sono i temi fondamentali dell’incontro su “Le mura urbane crollano. Conservazione e Manutenzione programmata della cinta muraria dei centri storici” per riflettere su aspetti metodologici, quali: la conoscenza, i fattori di rischio, la diagnostica e gli strumenti tecnici per la conservazione e la manutenzione programmata. Per la tutela e la conservazione delle mura urbane, si è inteso restituire il sistema di conoscenze – evidentemente di carattere multidisciplinare – utile ad attivare processi orientati a impedire, oppure rallentare, l’avanzare del degrado e a prevenire i rischi insiti nell'insieme delle relazioni che connettono i manufatti al loro contesto.
HUMAN FACTORS & TECHNOLOGICAL DESIGN INNOVATION
978-88-3339-175-5
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
cover mura.pdf

accesso aperto

Descrizione: Copertina
Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 1.35 MB
Formato Adobe PDF
1.35 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Libro Le mura stampa_ridotto.pdf

accesso aperto

Descrizione: libro
Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 7.19 MB
Formato Adobe PDF
7.19 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/703839
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact