I cambiamenti che negli anni a venire investiranno il mercato del lavoro richiederanno un’adeguata preparazione, in particolare nelle materie tecnico- scientifiche. È quindi opportuno promuovere politiche volte a riqualificare i lavoratori di oggi e a progettare lo sviluppo delle competenze anche per quelli che tra poco si affacceranno sul mercato del lavoro, in modo che anche i giovani siano pronti e in grado di affrontare la futura economia digitale. Da questo punto di vista, la formazione permanente acquisirà un ruolo senza precedenti, supportata – come già avviene nell’ambito dell’“Open Learning”7 – dalle nuove tecnologie digitali e comunicative. Il presente contributo è strutturato come segue. Il primo paragrafo fornisce una definizione del processo di digitalizzazione e ne mette in evidenza gli effetti sull’occupazione. Il secondo si concentra sulle qualifiche richieste dall’economia digitale. Nel terzo paragrafo ci occuperemo delle misure di politica attiva del lavoro volte a formare la manodopera in vista dello sviluppo del mercato del lavoro digitale. Infine, nell’ultimo paragrafo, verrà fornito un quadro della condizione della forza lavoro italiana a fronte della espansione della digitalizzazione.

Le nuove politiche attive del lavoro: qualifiche e competenze per l'economia digitale

Adele Bianco
2019

Abstract

I cambiamenti che negli anni a venire investiranno il mercato del lavoro richiederanno un’adeguata preparazione, in particolare nelle materie tecnico- scientifiche. È quindi opportuno promuovere politiche volte a riqualificare i lavoratori di oggi e a progettare lo sviluppo delle competenze anche per quelli che tra poco si affacceranno sul mercato del lavoro, in modo che anche i giovani siano pronti e in grado di affrontare la futura economia digitale. Da questo punto di vista, la formazione permanente acquisirà un ruolo senza precedenti, supportata – come già avviene nell’ambito dell’“Open Learning”7 – dalle nuove tecnologie digitali e comunicative. Il presente contributo è strutturato come segue. Il primo paragrafo fornisce una definizione del processo di digitalizzazione e ne mette in evidenza gli effetti sull’occupazione. Il secondo si concentra sulle qualifiche richieste dall’economia digitale. Nel terzo paragrafo ci occuperemo delle misure di politica attiva del lavoro volte a formare la manodopera in vista dello sviluppo del mercato del lavoro digitale. Infine, nell’ultimo paragrafo, verrà fornito un quadro della condizione della forza lavoro italiana a fronte della espansione della digitalizzazione.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
III_SII_01_Bianco Brescia 2017-pag-30.pdf

accesso aperto

Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 69.43 kB
Formato Adobe PDF
69.43 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/709197
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact