Ci si addentra in un percorso difficile, ma estremamente affascinante e ricco di implicazioni, che riguarda l’elaborazione, ad opera di Giovanni Pascoli nei Canti di Castelvecchio, di alcune metafore strutturalmente portanti dei testi leopardiani. Si tratta di uno studio che Pascoli sembra perseguire e seguire (a partire già dal primo dei Canti di Castelvecchio, La poesia) in rapporto all’immagine metaforica leopardiana, alla sua genesi e alla sua composizione all’interno del testo.

Decostruzione metaforica e pensiero associativo: Leopardi nei "Canti di Castelvecchio" di Giovanni Pascoli

Antonella Del Gatto
2020

Abstract

Ci si addentra in un percorso difficile, ma estremamente affascinante e ricco di implicazioni, che riguarda l’elaborazione, ad opera di Giovanni Pascoli nei Canti di Castelvecchio, di alcune metafore strutturalmente portanti dei testi leopardiani. Si tratta di uno studio che Pascoli sembra perseguire e seguire (a partire già dal primo dei Canti di Castelvecchio, La poesia) in rapporto all’immagine metaforica leopardiana, alla sua genesi e alla sua composizione all’interno del testo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
12_del gattoRecanati.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 140.71 kB
Formato Adobe PDF
140.71 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
00_coperta.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 34.39 kB
Formato Adobe PDF
34.39 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/716984
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact