Il drammaturgo «mercante di illusioni del mondo intero». Corrado Alvaro e il teatro dei narratori