La proposta OECD dell'Equalisation Levy e la soluzione italiana