Analisi della terminologia adottata da Aristotele per definire la polis, dal punto di vista quantitativo e qualitativo; riflessioni sulle analogie tra l'immagine aristotelica della polis e la visione dicotomica della città proposta nel libro XVIII dell'Iliade.

Aristotele, Omero e le misure della città.

E. Dimauro
2020

Abstract

Analisi della terminologia adottata da Aristotele per definire la polis, dal punto di vista quantitativo e qualitativo; riflessioni sulle analogie tra l'immagine aristotelica della polis e la visione dicotomica della città proposta nel libro XVIII dell'Iliade.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/731124
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact