La parodo delle Vespe si segnala per una marcata caratterizzazione in senso parodi- co: parodia del ricordo storico, parodia di poesia lirica e paratragedia. L’articolo prende in esame i presupposti, i meccanismi e i risultati di questa operazione comica, con particolare attenzione alla ri- presa del fr. 189 Maehl. di Pindaro e agli eπetti metrico-ritmici prodotti dalla citazione. Inoltre viene ribadita, anche con nuove argomentazioni, la corretta sequenza dei vv. 266-316 così come tramandati dalla tradizione manoscritta.

Presupposti e tecniche della parodia poetica nella parodo delle Vespe (e ancora sull'ordine dei vv. 266-289 e 290-316)

Carmine Catenacci
2020

Abstract

La parodo delle Vespe si segnala per una marcata caratterizzazione in senso parodi- co: parodia del ricordo storico, parodia di poesia lirica e paratragedia. L’articolo prende in esame i presupposti, i meccanismi e i risultati di questa operazione comica, con particolare attenzione alla ri- presa del fr. 189 Maehl. di Pindaro e agli eπetti metrico-ritmici prodotti dalla citazione. Inoltre viene ribadita, anche con nuove argomentazioni, la corretta sequenza dei vv. 266-316 così come tramandati dalla tradizione manoscritta.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Catenacci, Parodo VESPE.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 712.77 kB
Formato Adobe PDF
712.77 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/733265
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact