La ricerca dal titolo “Viktor von Weizsäcker. Alle origini dell’antropologia medica”, ha un triplice obiettivo. Innanzitutto quello di ricostruire il percorso che condusse Weizsäcker, a partire dagli anni Venti, alla fondazione di una Antropologia medica, analizzando in particolare lo stretto rapporto esistente tra la “Nuova medicina” e il “Nuovo pensiero” di Franz Rosenzweig e Martin Buber, così come affiora soprattutto dalla rivista “Die Kreatur”. In secondo luogo intende definire concettualmente i capisaldi, i nuclei tematici di tale disciplina: il Gestaltkreis, l’antilogica, il metodo biografico, l’indeterminismo terapeutico, l’umfassende Therapie, ecc. Infine, analizza la querelle che oppose agli inizi degli anni Cinquanta Karl Jaspers a Viktor von Weizsäcker (documentata anche mediante un interessante scambio epistolare) con l’intento di cogliere lo statuto epistemologico dell’antropologia e l’attualità della proposta di Weizsäcker, soprattutto tenendo conto del rinnovato dibattito sul rapporto medico-paziente, promosso dalle cosiddette Medical Humanities.

Alle origini dell'antropologia medica. Il pensiero di Viktor von Weizsäcker

Tolone, Oreste
2016-01-01

Abstract

La ricerca dal titolo “Viktor von Weizsäcker. Alle origini dell’antropologia medica”, ha un triplice obiettivo. Innanzitutto quello di ricostruire il percorso che condusse Weizsäcker, a partire dagli anni Venti, alla fondazione di una Antropologia medica, analizzando in particolare lo stretto rapporto esistente tra la “Nuova medicina” e il “Nuovo pensiero” di Franz Rosenzweig e Martin Buber, così come affiora soprattutto dalla rivista “Die Kreatur”. In secondo luogo intende definire concettualmente i capisaldi, i nuclei tematici di tale disciplina: il Gestaltkreis, l’antilogica, il metodo biografico, l’indeterminismo terapeutico, l’umfassende Therapie, ecc. Infine, analizza la querelle che oppose agli inizi degli anni Cinquanta Karl Jaspers a Viktor von Weizsäcker (documentata anche mediante un interessante scambio epistolare) con l’intento di cogliere lo statuto epistemologico dell’antropologia e l’attualità della proposta di Weizsäcker, soprattutto tenendo conto del rinnovato dibattito sul rapporto medico-paziente, promosso dalle cosiddette Medical Humanities.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Alleorigini.dell'Antropologia.pdf

Solo gestori archivio

Dimensione 2.99 MB
Formato Adobe PDF
2.99 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11564/762949
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact