La storia orale costituisce una preziosa integrazione delle tradizionali fonti storiche e, attraverso la voce dei protagonisti, fornisce elementi utili a ricostruire, come in questo caso, gli anni Ottanta e la fine della guerra fredda in Unione Sovietica. A questo scopo l'A. ha intervistato diverse categorie di protagonisti di quelle vicende, dagli oppositori di Gorbačev ai suoi sostenitori, dai diplomatici di professione ai politici e ai funzionari dello stato sovietico, fino ai democratici radicali e ai sostenitori di El'tsin.

Michail Narinskij, Intervistare la nomenklatura

GIUSTI, MARIA TERESA
2002

Abstract

La storia orale costituisce una preziosa integrazione delle tradizionali fonti storiche e, attraverso la voce dei protagonisti, fornisce elementi utili a ricostruire, come in questo caso, gli anni Ottanta e la fine della guerra fredda in Unione Sovietica. A questo scopo l'A. ha intervistato diverse categorie di protagonisti di quelle vicende, dagli oppositori di Gorbačev ai suoi sostenitori, dai diplomatici di professione ai politici e ai funzionari dello stato sovietico, fino ai democratici radicali e ai sostenitori di El'tsin.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/283083
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact