Sensori del futuro. L’architetto come sismografo