INTRODUZIONE Diversi studi hanno dimostrato che la qualità della vita (QdV) degli studenti universitari delle lauree sanitarie è influenzata da elevati livelli di stress, dal rapporto con la malattia dei pazienti e dal carico di lavoro. L’obiettivo dello studio è stato quello di descrivere la QdV percepita dagli studenti universitari iscritti presso l’Università di Chieti-Pescara e di valutarne i fattori correlati METODI L’indagine, condotta nell’anno accademico 2015/16, ha interessato gli studenti iscritti ai corsi dell’Area Sanitaria dell’Università di Chieti-Pescara. Ad un campione di 519 studenti è stato somministrato un questionario anonimo composto da una sezione anagrafica, una scala analogica visuale (VAS) per valutare la percezione dello stato di benessere e dalla versione italiana del Psychological General Well-Being Index (PGWBI) per misurare la QdV. La validità del questionario PGWBI è stata valutata mediante il coefficiente di Cronbach. L’analisi dei dati è stata eseguita mediante l’utilizzo del test U di Mann-Whitney e del coefficiente Rho di Spearman RISULTATI La validità del PGWBI è risultata essere 0,882. È stata evidenziata una correlazione positiva tra VAS e PGWBI (p<0,001). Non risultano differenze significative di QdV tra gli iscritti ai diversi corsi di studio e tra i vari anni di corso. Coloro che affermano di essere soddisfatti del proprio corso di studi riferiscono una QdV migliore (p=0,050) così come gli studenti maschi (p=0,048) soprattutto nei domini relativi all’ansia (p=0,025) e alla salute (p=0,001). Risulta inoltre migliore la QdV tra gli studenti residenti in Abruzzo (p=0,014), in particolare per i domini relativi all’ansia (p=0,037) e al benessere (p=0,010) CONCLUSIONI La QdV degli studenti non risulta influenzata dalla tipologia del corso di studi e dall’anno di frequenza. Inoltre, i maschi e i residenti in Abruzzo riferiscono una QdV migliore confermando che il sesso e la lontananza dalla residenza rappresentano fattori di stress

QUALITÀ DELLA VITA DEGLI STUDENTI DELLE LAUREE SANITARIE DELL’UNIVERSITÀ DI CHIETI-PESCARA

ZECCA, ISAIA ANTONIO LUCA;DI MARTINO, GIUSEPPE;GARZARELLA, TONIA;NOCCIOLINI, MANUELA;PAMIO, AMBRA;PORFILIO, ITALO;VIDELEI, VALENTINA;DI GIOVANNI, PAMELA;STANISCIA, Tommaso;SCHIOPPA, Francesco Saverio
2016

Abstract

INTRODUZIONE Diversi studi hanno dimostrato che la qualità della vita (QdV) degli studenti universitari delle lauree sanitarie è influenzata da elevati livelli di stress, dal rapporto con la malattia dei pazienti e dal carico di lavoro. L’obiettivo dello studio è stato quello di descrivere la QdV percepita dagli studenti universitari iscritti presso l’Università di Chieti-Pescara e di valutarne i fattori correlati METODI L’indagine, condotta nell’anno accademico 2015/16, ha interessato gli studenti iscritti ai corsi dell’Area Sanitaria dell’Università di Chieti-Pescara. Ad un campione di 519 studenti è stato somministrato un questionario anonimo composto da una sezione anagrafica, una scala analogica visuale (VAS) per valutare la percezione dello stato di benessere e dalla versione italiana del Psychological General Well-Being Index (PGWBI) per misurare la QdV. La validità del questionario PGWBI è stata valutata mediante il coefficiente di Cronbach. L’analisi dei dati è stata eseguita mediante l’utilizzo del test U di Mann-Whitney e del coefficiente Rho di Spearman RISULTATI La validità del PGWBI è risultata essere 0,882. È stata evidenziata una correlazione positiva tra VAS e PGWBI (p<0,001). Non risultano differenze significative di QdV tra gli iscritti ai diversi corsi di studio e tra i vari anni di corso. Coloro che affermano di essere soddisfatti del proprio corso di studi riferiscono una QdV migliore (p=0,050) così come gli studenti maschi (p=0,048) soprattutto nei domini relativi all’ansia (p=0,025) e alla salute (p=0,001). Risulta inoltre migliore la QdV tra gli studenti residenti in Abruzzo (p=0,014), in particolare per i domini relativi all’ansia (p=0,037) e al benessere (p=0,010) CONCLUSIONI La QdV degli studenti non risulta influenzata dalla tipologia del corso di studi e dall’anno di frequenza. Inoltre, i maschi e i residenti in Abruzzo riferiscono una QdV migliore confermando che il sesso e la lontananza dalla residenza rappresentano fattori di stress
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/666307
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact