L'Abruzzo "oltre" la proposta di riordino istituzionale. Le ragioni del territorio