Norman Douglas’ Old Calabria recounts the author’s search for a personal identity, after his failure to meet societal norms has cut him off from his background. In the traces of the civilisation of ancient Greece, Douglas rediscovers his authentic identity in the history, tradition, and rites of the deep south of the Italian peninsula. When he reaches the ‘Greek’ Sila, rich in vestiges of the classical world, his discovery of Orphic rituals allows him to reconcile the differing elements of his polymorphic nature within the embrace of Great Mother Earth, which welcomes all diversities. Douglas’ project in visiting Calabria can thus be read metaphorically as the search for an ideal place of the soul, fueled by the hope of realising his natural impulses; it is also, more widely, a search for a metaspace of sensual liberation, free from the privilege, hypocrisy, and prohibitions of Victorian morality. [Il fulcro della storia in Old Calabria è la ricerca della identità personale di un autore, Norman Douglas che, per la sua diversità socialmente disapprovata, ha perduto il senso di appartenenza alla cultura che lo ha formato. Sulle tracce della civiltà della Grecia antica riscopre la sua identità autentica nella storia, tradizione, riti del profondo sud della penisola italiana. Raggiungendo la Sila ‘greca’, ricca di vestigia del mondo classico, scopre i riti orfici che conciliano la sua natura polimorfa nell’abbraccio della Grande Madre Terra che accoglie tutte le diversità. Il progetto di Douglas di recarsi in Calabria ha allora l’aspetto metaforico della ricerca ideale di un luogo dell’anima, alimentata dalla speranza di ottenervi la realizzazione delle sue pulsioni naturali, ma più ancora è la ricerca di un metaspazio di liberazione sensuale, oltre il mondo della morale vittoriana imprigionata in privilegi, ipocrisie, divieti.]

Old Calabria by Norman Douglas as a quest of the lost meaning

Miriam Sette
2018

Abstract

Norman Douglas’ Old Calabria recounts the author’s search for a personal identity, after his failure to meet societal norms has cut him off from his background. In the traces of the civilisation of ancient Greece, Douglas rediscovers his authentic identity in the history, tradition, and rites of the deep south of the Italian peninsula. When he reaches the ‘Greek’ Sila, rich in vestiges of the classical world, his discovery of Orphic rituals allows him to reconcile the differing elements of his polymorphic nature within the embrace of Great Mother Earth, which welcomes all diversities. Douglas’ project in visiting Calabria can thus be read metaphorically as the search for an ideal place of the soul, fueled by the hope of realising his natural impulses; it is also, more widely, a search for a metaspace of sensual liberation, free from the privilege, hypocrisy, and prohibitions of Victorian morality. [Il fulcro della storia in Old Calabria è la ricerca della identità personale di un autore, Norman Douglas che, per la sua diversità socialmente disapprovata, ha perduto il senso di appartenenza alla cultura che lo ha formato. Sulle tracce della civiltà della Grecia antica riscopre la sua identità autentica nella storia, tradizione, riti del profondo sud della penisola italiana. Raggiungendo la Sila ‘greca’, ricca di vestigia del mondo classico, scopre i riti orfici che conciliano la sua natura polimorfa nell’abbraccio della Grande Madre Terra che accoglie tutte le diversità. Il progetto di Douglas di recarsi in Calabria ha allora l’aspetto metaforico della ricerca ideale di un luogo dell’anima, alimentata dalla speranza di ottenervi la realizzazione delle sue pulsioni naturali, ma più ancora è la ricerca di un metaspazio di liberazione sensuale, oltre il mondo della morale vittoriana imprigionata in privilegi, ipocrisie, divieti.]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Simplegadi_18_2018_Sette.pdf

accesso aperto

Descrizione: Article
Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 222.28 kB
Formato Adobe PDF
222.28 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/698123
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact