La divulgazione delle immagini urbane per un pubblico ampio e diversificato, può essere ascritta alle guide di viaggio, opere tascabili in cui si mettevano in evidenza le singolarità e le diversità dei luoghi. Tra le prime opere del genere periegetico è da considerare la guida Itinerari Italiae pubblicata da Franz Schott nel 1600 ad Anversa, la cui fortuna fu dovuta, probabilmente, al corredo iconografico. Qui si pone attenzione su alcune immagini pubblicate nell’edizione del 1648.

La diversità dello spazio pubblico in alcune immagini divulgative del Seicento.

Pasquale Tunzi
2018

Abstract

La divulgazione delle immagini urbane per un pubblico ampio e diversificato, può essere ascritta alle guide di viaggio, opere tascabili in cui si mettevano in evidenza le singolarità e le diversità dei luoghi. Tra le prime opere del genere periegetico è da considerare la guida Itinerari Italiae pubblicata da Franz Schott nel 1600 ad Anversa, la cui fortuna fu dovuta, probabilmente, al corredo iconografico. Qui si pone attenzione su alcune immagini pubblicate nell’edizione del 1648.
Storia e iconografia dell'architettura, delle città e dei siti europei
9788899930035
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Estratto saggio.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: Estratto dagli atti del convegno
Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 614.28 kB
Formato Adobe PDF
614.28 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/698397
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact