Il contributo porta gli esiti di una ricerca sulle chiese rupestri di Mottola, in provincia di Taranto, caratterizzate da una storia costruttiva di fitta stratificazione. L'obiettivo è richiamare l'attenzione sul loro precario stato di conservazione e sulle possibilità, al contrario, di un'attività di restauro e valorizzazione capace di restituirle all'uso e alla memoria collettiva.

The Preservation of Rupestrian Churches. Research and Experiences in Italy (con Angelica Di Giorgio)

lucia serafini
2018-01-01

Abstract

Il contributo porta gli esiti di una ricerca sulle chiese rupestri di Mottola, in provincia di Taranto, caratterizzate da una storia costruttiva di fitta stratificazione. L'obiettivo è richiamare l'attenzione sul loro precario stato di conservazione e sulle possibilità, al contrario, di un'attività di restauro e valorizzazione capace di restituirle all'uso e alla memoria collettiva.
978-3-319-78092-4
978-3-319-78093-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11564/699797
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact