Introduzione: La mucosa gastrica eterotopica (MGE) isolata (non associata a Meckel o duplicazioni) è una rara causa di invaginazione intestinale, spesso ricorrente per la difficoltà ad identificarla come lead point patologico (LPP). Sono riportati casi nel contesto di lesioni palpabili o macroscopicamente evidenti sulla mucosa, come estroflessioni polipoidi o rugosità. Riportiamo un caso di MGE isolata a sviluppo sottomucoso e ne discutiamo le difficoltà diagnostiche pre ed intra-operatorie. Case report: Paziente di 4 anni, inviato da altro centro con invaginazione intestinale e storia di dolori ricorrenti. Dopo clisma idrico non risolutivo, viene sottoposto a laparotomia e riduzione per taxis, senza evidenza di LPP, nonostante la meticolosa palpazione dell’ileo distale. A 10 giorni presenta invaginazione recidiva, a risoluzione spontanea. La scintigrafia con 99mTc-pertecnato rileva una sospetta MGE in fossa iliaca destra. La laparoscopia esplorativa con enterotomia sull’ultima ansa ileale non consente di riconoscere aree macroscopiche di MGE. Viene resecata tale ansa poiché compromessa, verosimilmente da esito delle invaginazioni. L’esame istopatologico rileva isola di MGE di 9mm, a solo sviluppo sottomucoso, con mucosa sovrastante normale. Conclusioni: Focolai di MGE isolata, benché rari, devono essere sospettati in casi di invaginazione intestinale ricorrente senza evidenza di LPP. La scintigrafia con 99mTc-pertecnato è fondamentale nell’indirizzare il chirurgo sulla natura e sulla sede della MGE, anche se il reperimento intraoperatorio della lesione resta difficoltoso.

Mucosa gastrica eterotopica isolata e invaginazione intestinale : una sfida per il radiologo ed il chirurgo.

Gabriele Lisi;Pierluigi Lelli Chiesa
2018

Abstract

Introduzione: La mucosa gastrica eterotopica (MGE) isolata (non associata a Meckel o duplicazioni) è una rara causa di invaginazione intestinale, spesso ricorrente per la difficoltà ad identificarla come lead point patologico (LPP). Sono riportati casi nel contesto di lesioni palpabili o macroscopicamente evidenti sulla mucosa, come estroflessioni polipoidi o rugosità. Riportiamo un caso di MGE isolata a sviluppo sottomucoso e ne discutiamo le difficoltà diagnostiche pre ed intra-operatorie. Case report: Paziente di 4 anni, inviato da altro centro con invaginazione intestinale e storia di dolori ricorrenti. Dopo clisma idrico non risolutivo, viene sottoposto a laparotomia e riduzione per taxis, senza evidenza di LPP, nonostante la meticolosa palpazione dell’ileo distale. A 10 giorni presenta invaginazione recidiva, a risoluzione spontanea. La scintigrafia con 99mTc-pertecnato rileva una sospetta MGE in fossa iliaca destra. La laparoscopia esplorativa con enterotomia sull’ultima ansa ileale non consente di riconoscere aree macroscopiche di MGE. Viene resecata tale ansa poiché compromessa, verosimilmente da esito delle invaginazioni. L’esame istopatologico rileva isola di MGE di 9mm, a solo sviluppo sottomucoso, con mucosa sovrastante normale. Conclusioni: Focolai di MGE isolata, benché rari, devono essere sospettati in casi di invaginazione intestinale ricorrente senza evidenza di LPP. La scintigrafia con 99mTc-pertecnato è fondamentale nell’indirizzare il chirurgo sulla natura e sulla sede della MGE, anche se il reperimento intraoperatorio della lesione resta difficoltoso.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/701739
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact