La Grande Guerra, dalla politica alle trincee