Alcune note di commento ad una nuova τέχνη ῥητορική: il POxy 4855