La Corte di giustizia precisa i limiti di azione di un richiedente asilo nell’esercizio del diritto ad una giurisdizione effettiva. Nota alla sentenza della Corte di giustizia del 28 luglio 2011