Innumerevoli abitudini disinvolte degli inquirenti, lasciano apparire il canone di completezza delle indagini preliminari come una creatura leggendaria, misconosciuta dal mondo reale. Di fatto –a di-stanza di trent’anni dalla sentenza della Consulta che ha stagliato il principio di completezza quale ineludibile portato dell’art. 112 Cost.- le sue implicazioni pratiche appaiono un dovere sempre più impellente, a carico dell’interprete, come del legislatore.

La completezza delle indagini, tra obbligo costituzionale e (costanti) elusioni della prassi.

cristiana valentini
2019

Abstract

Innumerevoli abitudini disinvolte degli inquirenti, lasciano apparire il canone di completezza delle indagini preliminari come una creatura leggendaria, misconosciuta dal mondo reale. Di fatto –a di-stanza di trent’anni dalla sentenza della Consulta che ha stagliato il principio di completezza quale ineludibile portato dell’art. 112 Cost.- le sue implicazioni pratiche appaiono un dovere sempre più impellente, a carico dell’interprete, come del legislatore.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La completezza delle indagini.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Dimensione 134.9 kB
Formato Adobe PDF
134.9 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/708725
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact