Marcello de Cecco (1939-2016) è stato probabilmente il primo economista a mettere in guardia sul declino economico italiano, già dai primi anni Novanta del Novecento: a suo giudizio, questo era dovuto al nanismo delle imprese italiane e ai bassi investimenti in istruzione e ricerca, che rendevano difficile competere nel mutato contesto della seconda globalizzazione. Da studioso di fama mondiale della storia dei sistemi finanziari, de Cecco pensava che l’Italia sarebbe anche stata peggio se non avesse partecipato all’Euro, a causa delle sue storiche fragilità in campo politico e istituzionale. Gli investimenti in ricerca e innovazione, il conseguente assetto coerente delle istituzioni e del capitalismo nazionali, la piena partecipazione alle sfide poste dal contesto internazionale e dall’integrazione europea dovrebbero essere ancora oggi, a nostro giudizio, i punti cardine da seguire per fermare il declino dell’Italia.

Editoriale. Il declino dell’economia italiana. Una riflessione che parte dal pensiero di Marcello De Cecco

Emanuele Felice
;
2019

Abstract

Marcello de Cecco (1939-2016) è stato probabilmente il primo economista a mettere in guardia sul declino economico italiano, già dai primi anni Novanta del Novecento: a suo giudizio, questo era dovuto al nanismo delle imprese italiane e ai bassi investimenti in istruzione e ricerca, che rendevano difficile competere nel mutato contesto della seconda globalizzazione. Da studioso di fama mondiale della storia dei sistemi finanziari, de Cecco pensava che l’Italia sarebbe anche stata peggio se non avesse partecipato all’Euro, a causa delle sue storiche fragilità in campo politico e istituzionale. Gli investimenti in ricerca e innovazione, il conseguente assetto coerente delle istituzioni e del capitalismo nazionali, la piena partecipazione alle sfide poste dal contesto internazionale e dall’integrazione europea dovrebbero essere ancora oggi, a nostro giudizio, i punti cardine da seguire per fermare il declino dell’Italia.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Main Article_FP.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Post-print
Dimensione 223.23 kB
Formato Adobe PDF
223.23 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/709189
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact