L'obiettivo del presente studio è comprendere come l'equilibrio lavoro/famiglia possa intervenire nel processo attraverso il quale i lavoratori e le lavoratrici possono raggiungere un certo grado di soddisfazione lavorativa nelle carriere lavorative odierne caratterizzate da ripetute transizioni lavorative ed organizzative e quindi da reiterati processi di socializzazione. Lo studio mira quindi all'esame di un modello di mediazione moderata, dove l'equilibrio lavoro/famiglia media la relazione tra socializzazione organizzativa e soddisfazione lavorativa, mentre genere e status parentale moderano tutto il processo. Il modello è stato testato con il metodo della conditional process analysis attraverso la procedura di bootstrapping su un campione di 927 lavoratori e lavoratrici. I risultati principali confermano il modello di mediazione ma non supportano i modelli di mediazione moderata. I risultati sono discussi anche alla luce dei limiti dello studio, delle possibili direzioni di studio future e delle impli-cazioni pratiche da esse derivanti.

The role of gender and parental status in the relationship between organizational socialization, work/family balance and job satisfaction: A model of moderate mediation

Cortini M.;
2019

Abstract

L'obiettivo del presente studio è comprendere come l'equilibrio lavoro/famiglia possa intervenire nel processo attraverso il quale i lavoratori e le lavoratrici possono raggiungere un certo grado di soddisfazione lavorativa nelle carriere lavorative odierne caratterizzate da ripetute transizioni lavorative ed organizzative e quindi da reiterati processi di socializzazione. Lo studio mira quindi all'esame di un modello di mediazione moderata, dove l'equilibrio lavoro/famiglia media la relazione tra socializzazione organizzativa e soddisfazione lavorativa, mentre genere e status parentale moderano tutto il processo. Il modello è stato testato con il metodo della conditional process analysis attraverso la procedura di bootstrapping su un campione di 927 lavoratori e lavoratrici. I risultati principali confermano il modello di mediazione ma non supportano i modelli di mediazione moderata. I risultati sono discussi anche alla luce dei limiti dello studio, delle possibili direzioni di studio future e delle impli-cazioni pratiche da esse derivanti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/711023
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact