Le ricerche su attaccamento e Dipendenza da Sostanze hanno portato a risultati non sempre concordi. Infatti, i risultati ottenuti concordano sul dato dell'incidenza significativa del pattern insicuro, mentre la qualità dell'insicurezza resta ancora un quesito aperto. Obiettivo del presente studio è analizzare la qualità dell'attaccamento in un gruppo clinico di soggetti con diagnosi di Dipendenza da Sostanze. 90 soggetti, suddivisi in gruppo clinico e di controllo, appaiati per genere e bilanciati per età, hanno partecipato allo studio. L'"Adult Attachment Interview" è stata utilizzata per valutare le classificazioni generali di attaccamento, lo stato della mente e le esperienze soggettive lungo le scale del sistema di codifica. I risultati hanno messo in luce una prevalenza del pattern insicuro nel gruppo clinico, nello specifico del pattern distanziante. Alcune scale dell'esperienza soggettiva e dello stato della mente sono anch'esse risultate significativamente diverse tra i due gruppi. Sono state discusse le implicazioni dei risultati ottenuti per la ricerca in ambito evolutivo e clinico.

Le rappresentazioni mentali d'attaccamento nella Dipendenza da Sostanze: uno studio con la Adult Attachment Interview

Lionetti Francesca
2010

Abstract

Le ricerche su attaccamento e Dipendenza da Sostanze hanno portato a risultati non sempre concordi. Infatti, i risultati ottenuti concordano sul dato dell'incidenza significativa del pattern insicuro, mentre la qualità dell'insicurezza resta ancora un quesito aperto. Obiettivo del presente studio è analizzare la qualità dell'attaccamento in un gruppo clinico di soggetti con diagnosi di Dipendenza da Sostanze. 90 soggetti, suddivisi in gruppo clinico e di controllo, appaiati per genere e bilanciati per età, hanno partecipato allo studio. L'"Adult Attachment Interview" è stata utilizzata per valutare le classificazioni generali di attaccamento, lo stato della mente e le esperienze soggettive lungo le scale del sistema di codifica. I risultati hanno messo in luce una prevalenza del pattern insicuro nel gruppo clinico, nello specifico del pattern distanziante. Alcune scale dell'esperienza soggettiva e dello stato della mente sono anch'esse risultate significativamente diverse tra i due gruppi. Sono state discusse le implicazioni dei risultati ottenuti per la ricerca in ambito evolutivo e clinico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
0390-5349-13546-8.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 208.53 kB
Formato Adobe PDF
208.53 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/711311
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact