Il contributo torna sul terremoto dell'Aquila del 2009, puntando l'attenzione sul luogo del suo epicentro, Onna, gravemente distrutta e ancora in attesa di ricostruzione. L'esistenza di documenti e rilievi del tessuto edilizio precedenti la data del terremoto potrebbero in questo caso essere di grande ausilio alla ricostruzione dell'identità locale e alla ricomposizione, per quanto possibile, della comunità di riferimento

Dalla ricostruzione virtuale a quella reale. Il caso di Onna in Abruzzo, (con Stefano Cecamore)

LUCIA SERAFINI
2019

Abstract

Il contributo torna sul terremoto dell'Aquila del 2009, puntando l'attenzione sul luogo del suo epicentro, Onna, gravemente distrutta e ancora in attesa di ricostruzione. L'esistenza di documenti e rilievi del tessuto edilizio precedenti la data del terremoto potrebbero in questo caso essere di grande ausilio alla ricostruzione dell'identità locale e alla ricomposizione, per quanto possibile, della comunità di riferimento
9788849238006
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
3800-6 REUSO 2019 - .pdf

accesso aperto

Descrizione: pdf fornito dalla casa editrice
Tipologia: Documento in Post-print
Dimensione 9.23 MB
Formato Adobe PDF
9.23 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/714744
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact