Il contributo torna sul terremoto dell'Aquila del 2009, puntando l'attenzione sul luogo del suo epicentro, Onna, gravemente distrutta e ancora in attesa di ricostruzione. L'esistenza di documenti e rilievi del tessuto edilizio precedenti la data del terremoto potrebbero in questo caso essere di grande ausilio alla ricostruzione dell'identità locale e alla ricomposizione, per quanto possibile, della comunità di riferimento

Dalla ricostruzione virtuale a quella reale. Il caso di Onna in Abruzzo, (con Stefano Cecamore)

LUCIA SERAFINI
2019-01-01

Abstract

Il contributo torna sul terremoto dell'Aquila del 2009, puntando l'attenzione sul luogo del suo epicentro, Onna, gravemente distrutta e ancora in attesa di ricostruzione. L'esistenza di documenti e rilievi del tessuto edilizio precedenti la data del terremoto potrebbero in questo caso essere di grande ausilio alla ricostruzione dell'identità locale e alla ricomposizione, per quanto possibile, della comunità di riferimento
9788849238006
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
3800-6 REUSO 2019 - .pdf

accesso aperto

Descrizione: pdf fornito dalla casa editrice
Tipologia: Documento in Post-print
Dimensione 9.23 MB
Formato Adobe PDF
9.23 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11564/714744
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact