La rete SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) nasce al fine di effettuare in modo efficiente interventi di accoglienza, inclusione e integrazione sociale, tenendo conto delle situazioni individuali e progettando percorsi individuali di inserimento socio-economico. Essa prende avvio dal Programma Nazionale Asilo, per poi diventare una specifica istituzione dedicata alla risoluzione della emergenza migratoria rappresentando, in effetti, un punto di svolta nel tema del diritto di asilo in Italia, poiché ha consentito di vedere e considerare l’accoglienza e l’integrazione sociale come un “sistema organizzato” e istituzionalizzato rispetto al quale, come vedremo, inaugurerà una governance multilivello, pur tra diverse difficoltà, coinvolgendo attivamente il Ministero dell’Interno, gli Enti territoriali periferici e territoriali locali sia pubblici sia del privato sociale.

Evoluzione della rete SPRAR in Italia: forme di protezione e integrazione sociale nel sistema di Welfare Partnership

Camillo Stefano Pasotti
2018

Abstract

La rete SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) nasce al fine di effettuare in modo efficiente interventi di accoglienza, inclusione e integrazione sociale, tenendo conto delle situazioni individuali e progettando percorsi individuali di inserimento socio-economico. Essa prende avvio dal Programma Nazionale Asilo, per poi diventare una specifica istituzione dedicata alla risoluzione della emergenza migratoria rappresentando, in effetti, un punto di svolta nel tema del diritto di asilo in Italia, poiché ha consentito di vedere e considerare l’accoglienza e l’integrazione sociale come un “sistema organizzato” e istituzionalizzato rispetto al quale, come vedremo, inaugurerà una governance multilivello, pur tra diverse difficoltà, coinvolgendo attivamente il Ministero dell’Interno, gli Enti territoriali periferici e territoriali locali sia pubblici sia del privato sociale.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ratio Sociologica 2018:1 PASOTTI.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 794.47 kB
Formato Adobe PDF
794.47 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/716755
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact