La rivista Vjesnik. Za Arheologiju I Historiju Dalmatinsku è patrocinata dal Ministero della Cultura e dal Ministero di Scienza, Educazione e Sport della Croazia e rappresenta uno strumento fondamentale per la conoscenza del patrimonio archeologico della Dalmazia e dell’Adriatico in generale. I numeri più recenti hanno avuto un importante ruolo per ricostruire l’archeologia di questa zona, grazie alla pubblicazione dei più recenti rinvenimenti e progetti; essendo inoltre edita in Croato e in Inglese, permette una facile accessibilità ai risultati delle ricerche. Per svariati anni contesti archeologici e tematiche storiche croati hanno sofferto di una mancanza di diffusione dei dati, dovuto proprio a pubblicazioni in lingue poco accessibili dal punto di vista internazionale. La scelta di rendere bilingue la rivista e renderla reperibile online ha portato in maggior risalto i numerosi progetti e lavori che si stanno portando avanti nella regione della Dalmazia, rendendo evidente che a lungo le pubblicazioni generiche sull’Adriatico si erano basate su argumenta ex silentio per tale zona, che è invece ricca di attestazioni e ora anche oggetto di numerosi progetti, sia locali che internazionali.

RECENSIONE di Oliva Menozzi VJESNIK. ZA ARHEOLOGIJU I HISTORIJU DALMATINSKU, vol 111, 2018 n. di pagine 420, Archeološki muzej u Splitu/ Museo Archeologico di Spalato

Oliva Menozzi
2020

Abstract

La rivista Vjesnik. Za Arheologiju I Historiju Dalmatinsku è patrocinata dal Ministero della Cultura e dal Ministero di Scienza, Educazione e Sport della Croazia e rappresenta uno strumento fondamentale per la conoscenza del patrimonio archeologico della Dalmazia e dell’Adriatico in generale. I numeri più recenti hanno avuto un importante ruolo per ricostruire l’archeologia di questa zona, grazie alla pubblicazione dei più recenti rinvenimenti e progetti; essendo inoltre edita in Croato e in Inglese, permette una facile accessibilità ai risultati delle ricerche. Per svariati anni contesti archeologici e tematiche storiche croati hanno sofferto di una mancanza di diffusione dei dati, dovuto proprio a pubblicazioni in lingue poco accessibili dal punto di vista internazionale. La scelta di rendere bilingue la rivista e renderla reperibile online ha portato in maggior risalto i numerosi progetti e lavori che si stanno portando avanti nella regione della Dalmazia, rendendo evidente che a lungo le pubblicazioni generiche sull’Adriatico si erano basate su argumenta ex silentio per tale zona, che è invece ricca di attestazioni e ora anche oggetto di numerosi progetti, sia locali che internazionali.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RECENSIONE MENOZZI 2- VJESNIK 111-2018.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Pre-print
Dimensione 210.65 kB
Formato Adobe PDF
210.65 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/719924
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact