La letteratura ha dimostrato come nell’anziano la teoria della mente (ToM), ossia la capacità di mettersi nei panni degli altri e di “leggerne” gli stati mentali -pensieri, emozioni e desideri- declini progressivamente. Tuttavia, pochi studi finora hanno esaminato se gli anziani siano o meno consapevoli di tali difficoltà. Per rispondere a questo interrogativo, nel presente studio si sono confrontate le credenze personali di anziani e giovani circa l’abilità di capire gli altri. Si è poi analizzato il legame fra le credenze sulle proprie abilità socio-cognitive e le reali prestazioni in compiti di ToM. Trentaquattro anziani e 27 giovani hanno completato due questionari sulle credenze (Mind-reading Belief Scale e Social Information Processing Subscale) e hanno svolto due compiti di ToM (Faux Pas task e Animation task). I risultati confermano il declino legato all’età nelle prestazioni di ToM. Al contrario, non si sono rilevate differenze significative nelle percezioni personali: anziani e giovani riportano simili credenze circa la propria abilità nel comprendere gli stati mentali altrui. Analizzando poi le correlazioni fra prestazione e credenze nei due gruppi d’età, è apparso un quadro interessante. Negli anziani non è stata trovata una relazione fra la prestazione oggettiva e la valutazione soggettiva, suggerendo una mancanza di consapevolezza delle proprie difficoltà manifestate nelle prove di ToM. Nei giovani, invece, è emersa una correlazione negativa fra credenze personali e prestazione: chi è meno abile si crede più bravo, mentre chi ha maggiori abilità di ToM ha minore fiducia nelle proprie capacità socio-cognitive. Complessivamente, i risultati confermano la mancanza di accuratezza nel giudicare le proprie abilità, già evidenziata da precedenti studi focalizzati su aspetti più prettamente cognitivi, come ad esempio la memoria.

Le abilità socio-cognitive nell’invecchiamento: credenze personali e prestazioni.

Ceccato I.;
2018

Abstract

La letteratura ha dimostrato come nell’anziano la teoria della mente (ToM), ossia la capacità di mettersi nei panni degli altri e di “leggerne” gli stati mentali -pensieri, emozioni e desideri- declini progressivamente. Tuttavia, pochi studi finora hanno esaminato se gli anziani siano o meno consapevoli di tali difficoltà. Per rispondere a questo interrogativo, nel presente studio si sono confrontate le credenze personali di anziani e giovani circa l’abilità di capire gli altri. Si è poi analizzato il legame fra le credenze sulle proprie abilità socio-cognitive e le reali prestazioni in compiti di ToM. Trentaquattro anziani e 27 giovani hanno completato due questionari sulle credenze (Mind-reading Belief Scale e Social Information Processing Subscale) e hanno svolto due compiti di ToM (Faux Pas task e Animation task). I risultati confermano il declino legato all’età nelle prestazioni di ToM. Al contrario, non si sono rilevate differenze significative nelle percezioni personali: anziani e giovani riportano simili credenze circa la propria abilità nel comprendere gli stati mentali altrui. Analizzando poi le correlazioni fra prestazione e credenze nei due gruppi d’età, è apparso un quadro interessante. Negli anziani non è stata trovata una relazione fra la prestazione oggettiva e la valutazione soggettiva, suggerendo una mancanza di consapevolezza delle proprie difficoltà manifestate nelle prove di ToM. Nei giovani, invece, è emersa una correlazione negativa fra credenze personali e prestazione: chi è meno abile si crede più bravo, mentre chi ha maggiori abilità di ToM ha minore fiducia nelle proprie capacità socio-cognitive. Complessivamente, i risultati confermano la mancanza di accuratezza nel giudicare le proprie abilità, già evidenziata da precedenti studi focalizzati su aspetti più prettamente cognitivi, come ad esempio la memoria.
978-88-9335-324-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/723242
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact