Il mondo post COVID-19: cesura o continuità?