Jorge Mario Bergoglio e il Concilio Vaticano II: fonte e metodo