Focus del presente lavoro è l’analisi dello stretto rapporto che lega Svećenica mjeseca (La sacerdotessa della luna, 2014), romanzo della scrittrice croata Milena Benini, al mito platonico di Atlantide, anche alla luce del potere fascinatorio esercitato da ogni civiltà arcaica.

Alla ricerca del popolo perduto. Un tentativo di (de)costruzione del mito della Sacerdotessa della luna

Lazarevic Di Giacomo, Persida
2020

Abstract

Focus del presente lavoro è l’analisi dello stretto rapporto che lega Svećenica mjeseca (La sacerdotessa della luna, 2014), romanzo della scrittrice croata Milena Benini, al mito platonico di Atlantide, anche alla luce del potere fascinatorio esercitato da ogni civiltà arcaica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/728656
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact