In Italia, il dualismo tra una zona più ricca ed economicamente più sviluppata ed un’altra relativamente più povera è un fenomeno storicamente presente e l’esistenza di un evidente gap nel reddito medio è classificabile negli studi economici come un classico North-South problem. La differenza in termini di ricchezza, solitamente osservabile tramite il valore del PIL pro capite regionale, caratterizza da decenni numerosi Paesi sviluppati e può rappresentare un limite allo sviluppo economico dell’intero sistema nazionale. In questa articolo, noi non calcoliamo la  e la  convergenza nei redditi a livello locale, in quanto è evidente l’intensificarsi della disuguaglianza tra le regioni, soprattutto nel periodo successivo alla crisi economica del 2007. Lo scopo della ricerca è determinare i fattori che effettivamente influenzano il reddito pro capite, confrontando i determinanti del reddito nelle diverse aree. Attraverso la rilevazione di cosa è assente nelle regioni meno sviluppate rispetto alle altre, è possibile suggerire integrazioni ed azioni di policy, anche riferendoci alla letteratura economica sul North-South divide. Attraverso le relazioni tra 21 determinanti del reddito, considerati per il periodo 2007-2014, ovvero coprendo il periodo della crisi e della prolungata recessione economica, noi selezioniamo le regioni che formano la parte più ricca, definibile come “North”, e quelle relativamente più povere, che la teoria definisce “South”. Successivamente applichiamo un’analisi multivariata ai due gruppi: la variabile target è il PIL pro capite, i regressori selezionati coprono aspetti del mercato del lavoro, del commercio internazionale, del capitale umano e del capitale sociale. Dai risultati si evince che, in particolare nel periodo di recessione, le differenze Nord-Sud sono evidenti e dovute alla destinazione delle risorse produttive, materiali ed immateriali, dovute alle scelte strategiche passate ed agli investimenti sostenuti.

Le cause del divario reddituale regionale in Italia

Odoardi, Iacopo
2016

Abstract

In Italia, il dualismo tra una zona più ricca ed economicamente più sviluppata ed un’altra relativamente più povera è un fenomeno storicamente presente e l’esistenza di un evidente gap nel reddito medio è classificabile negli studi economici come un classico North-South problem. La differenza in termini di ricchezza, solitamente osservabile tramite il valore del PIL pro capite regionale, caratterizza da decenni numerosi Paesi sviluppati e può rappresentare un limite allo sviluppo economico dell’intero sistema nazionale. In questa articolo, noi non calcoliamo la  e la  convergenza nei redditi a livello locale, in quanto è evidente l’intensificarsi della disuguaglianza tra le regioni, soprattutto nel periodo successivo alla crisi economica del 2007. Lo scopo della ricerca è determinare i fattori che effettivamente influenzano il reddito pro capite, confrontando i determinanti del reddito nelle diverse aree. Attraverso la rilevazione di cosa è assente nelle regioni meno sviluppate rispetto alle altre, è possibile suggerire integrazioni ed azioni di policy, anche riferendoci alla letteratura economica sul North-South divide. Attraverso le relazioni tra 21 determinanti del reddito, considerati per il periodo 2007-2014, ovvero coprendo il periodo della crisi e della prolungata recessione economica, noi selezioniamo le regioni che formano la parte più ricca, definibile come “North”, e quelle relativamente più povere, che la teoria definisce “South”. Successivamente applichiamo un’analisi multivariata ai due gruppi: la variabile target è il PIL pro capite, i regressori selezionati coprono aspetti del mercato del lavoro, del commercio internazionale, del capitale umano e del capitale sociale. Dai risultati si evince che, in particolare nel periodo di recessione, le differenze Nord-Sud sono evidenti e dovute alla destinazione delle risorse produttive, materiali ed immateriali, dovute alle scelte strategiche passate ed agli investimenti sostenuti.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
il risparmio muratore odoardi 2016.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo Il Risparmio Muratore and Odoardi, 2016
Tipologia: PDF editoriale
Dimensione 5.15 MB
Formato Adobe PDF
5.15 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/731181
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact