Il saggio a più mani riflette, in occasione della sentenza del Tribunale europeo sul caso EPSU c. Commissione europea, sul ruolo del dialogo sociale nel sistema delle fonti e sulla inedita discrezionalità riconosciuta dalla sentenza de qua alla Commissione europea nel sottoporre al Consiglio l'accordo raggiunto dalle parti sociali europee perché venga incorporato in una direttiva.

La sentenza EPSU c. Commissione europea, ovvero: il dialogo sociale europeo messo sotto sorveglianza

F. Guarriello
;
L. Zoppoli;
2020

Abstract

Il saggio a più mani riflette, in occasione della sentenza del Tribunale europeo sul caso EPSU c. Commissione europea, sul ruolo del dialogo sociale nel sistema delle fonti e sulla inedita discrezionalità riconosciuta dalla sentenza de qua alla Commissione europea nel sottoporre al Consiglio l'accordo raggiunto dalle parti sociali europee perché venga incorporato in una direttiva.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RGL 2 PDF.pdf

accesso aperto

Descrizione: PDF pre-print
Tipologia: Documento in Pre-print
Dimensione 483.83 kB
Formato Adobe PDF
483.83 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11564/731735
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact