Quello tradizionalmente datato 1325 è il primo statuto che si sia conservato per la Cortona medievale, fino a oggi noto soltanto attraverso l’ampia descrizione che ne fornì Girolamo Mancini nella sua Cortona nel Medioevo. Il testo si lega strettamente all’avvio della signoria dei Casali, che con la figura di Ranieri raccolsero l’eredità comunale di Cortona trasformando l’aspetto politico della città, divenuta sede episcopale proprio nel 1325. La pubblicazione integrale del testo – corredato da tutte le aggiunte successive fino al 1380 che si conservano nell’unico manoscritto superstite presso l’Archivio di Stato di Firenze – si accompagna a una serie di strumenti critici, tra cui accurati indici, tavole a colori e ad alcuni saggi introduttivi sul manoscritto, sul contesto istituzionale della sua redazione, sulle tematiche economiche e religiose che trovano grande spazio nello statuto. Il lavoro di edizione, redatto secondo i più rigorosi criteri di trattazione delle fonti storiche medievali, si presenta dunque come contributo a una storia complessiva di Cortona nel Medioevo.

Statuto del comune di Cortona (1325-1380)

Allegria, Simone;
2014

Abstract

Quello tradizionalmente datato 1325 è il primo statuto che si sia conservato per la Cortona medievale, fino a oggi noto soltanto attraverso l’ampia descrizione che ne fornì Girolamo Mancini nella sua Cortona nel Medioevo. Il testo si lega strettamente all’avvio della signoria dei Casali, che con la figura di Ranieri raccolsero l’eredità comunale di Cortona trasformando l’aspetto politico della città, divenuta sede episcopale proprio nel 1325. La pubblicazione integrale del testo – corredato da tutte le aggiunte successive fino al 1380 che si conservano nell’unico manoscritto superstite presso l’Archivio di Stato di Firenze – si accompagna a una serie di strumenti critici, tra cui accurati indici, tavole a colori e ad alcuni saggi introduttivi sul manoscritto, sul contesto istituzionale della sua redazione, sulle tematiche economiche e religiose che trovano grande spazio nello statuto. Il lavoro di edizione, redatto secondo i più rigorosi criteri di trattazione delle fonti storiche medievali, si presenta dunque come contributo a una storia complessiva di Cortona nel Medioevo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11564/790080
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact