La radicale fenomenologia dell'opera di Ernie Gehr