La dimensione valutativa tra intersoggettività, riflessività e responsabilità